Hai mai conosciuto una donna “Sapiente”,
che pretende di sapere tutto e non capisce un bel niente?
L’uomo suo: meglio se è ricco, ma se anche è  senza uno scheo,
l’importante è che stia sottomesso come un babbeo.
Pretende di essere l’unica che sa educare i figli,
e invece genera pulcini senza artigli.
Con il suo fare malefico e suadente,
si illude di incantare tutti ma non ottiene niente.
Di medicina ne sa più del Dottore,
solo lei conosce il rimedio adatto per il suo dolore.
Nessuno come lei sa gestire la famiglia,
se la contraddici, rischi di farti rompere la testa con una bottiglia.
Consigli non ne accetta da nessuno,
si sente onnipotente,la migliore, il numero uno.
La povera donna, la povera illusa,
secondo lei, per quelle poche volte che sbaglia ha sempre pronta una scusa.
Non contenta di rovinare la sua esistenza,
rovina anche quella dei suoi figli e di tutta la sua discendenza.
Quando si accorge che in ogni campo ha fallito,
contro la malasorte e alla sfortuna punta il dito.
Vuoi un consiglio? Fermati e rifletti donna”sapiente,
altrimenti alla fine della tua vita il risultato sarà solo deludente.