La prima cosa che si nota sono gli occhi,
occhi luminosi, solari,
occhi pieni di speranza,
se le chiedi: “Cosa ti ha convinto a partire dalla tua terra”?
Gli si velano di tristezza e par che dicano:
“Non vedi, sono una mamma,
al mio paese la sorte per il mio bambino era la morte.
La causa: la fame, le malattie, le persecuzioni.
Chi governa non trova i soldi per dare da mangiare,
ma trova quelli per comperare le armi.
Ho speso tutti i miei risparmi,
per un passaggio su ad una carretta del mare.
Ti prego, anche se non ho la tua religione,
io posso “sacrificarmi”,
ti scongiuro salva mio figlio in nome del
tuo Dio”.